La rivoluzione che stavamo aspettando

24.03.2014

Lo avevamo preannunciato sul sito oltre un anno fa e finalmente è uscito in italiano il nuovo libro di Claudio Naranjo, La rivoluzione che stavamo aspettando.

Pubblicato da Terra Nuova Edizioni, lo stesso editore dell’omonima rivista, il volume raccoglie un’ampia selezione di scritti di Claudio, che spaziano tra tutte le tematiche care all’autore, dalla consapevolezza alla caduta della società patriarcale, dall’enneagramma al programma SAT, dallo sviluppo dei tre amori alla trasformazione dell’istruzione.

Dal sito dell’editore:

Questo libro è il testamento politico-sociale di Claudio Naranjo, un testo che non lascia indifferente chi lo legge. In pagine dense di sapere e rimandi ai più grandi pensatori mondiali, l’autore propone un percorso per raggiungere una maggiore consapevolezza e una massa critica tale da consentire un cambiamento nella coscienza globale.

Naranjo dedica riflessioni illuminanti al significato della libertà e dell’educazione, riassume le caratteristiche salienti della sua psicologia degli enneatipi, ovvero della visione integrativa della personalità, e si sofferma sul contributo della meditazione al processo di scoperta del sé. I capitoli conclusivi sono dedicati al programma SAT, elaborato nell’omonimo Istituto da lui fondato nei primi anni ’70, e alle modalità atte a umanizzare le imprese per riumanizzare la società e cambiare l’economia. In chiusura il volume rilancia uno dei nodi centrali della riflessione contemporanea: la necessità di una nuova coscienza per cambiare il mondo. 

Un libro dedicato a chi guarda con inquietudine e volontà di cambiamento lo stato attuale del pianeta e dello sviluppo umano.

A questo indirizzo troverete un ampio estratto del volume.